Filtra per

falanga eshop

Dorifora

E' il parassita delle solanacee. Questo insetto appartiene all’ ordine dei coleotteri ed è un fitofago che si nutre solo ed esclusivamente di piante appartenenti alla famiglia delle solanacee. Il parassita è molto fastidioso per queste piante, perché ne induce l’arresto dello sviluppo e la morte precoce. La dorifora, se non trattata e individuata per tempo, può compromettere la resa di intere coltivazioni. Nell’orto, si può assistere agli stessi danni e a un peggioramento della resa estetica delle piante ospiti o colpite. La dorifora si riproduce con precise condizioni ambientali e di temperatura.

La lotta alla dorifora si può effettuare con metodi chimici e biologici.

I rimedi chimici sono a base di insetticidi selettivi contro questo insetto. Per una bassa tossicità è meglio usare i piretroidi, notoriamente ricavati da alcune specie di fiori. In caso di infestazione eccessiva, si può ricorrere ai neonicotinoidi, insetticidi chimici ad elevata tossicità contro alcuni insetti parassiti, tra cui anche la dorifora. Gli insetticidi ai applicano tramite irrorazioni fogliari, ma le applicazioni devono essere effettuate lontano dal periodo di fioritura.

Meno dannosa per l’ambiente è la lotta biologica. La dorifora si può combattere con degli imenotteri che depongono le uova all’interno dell’uovo della dorifora. Questo rimedio viene usato solo per colture protette o in serra. Altri rimedi biologici contro la dorifora sono dei batteri in grado di paralizzare l’intestino dell’insetto. Contro la dorifiroa si usano il bacillus thuringiensis e quello tenebrionis, più specifico per la lotta a questo insetto parassita.

La dorifora può essere prevenuta attraverso delle corrette operazioni colturali, tra cui la concimazione e la pacciamatura. Ulteriori infestazioni di dorifora possono essere prevenute usando varietà di solanacee più resistenti alle avversità e ai parassiti. In genere, i fertilizzanti organici contrastano la diffusione della dorifora. Anche una buona pacciamatura protegge il suolo dall’arrivo della dorifora. Per evitare infestazioni eccessive è anche utile individuare per tempo le uova e rimuoverle manualmente. In caso di infestazioni sul pomodoro e sui peperoni, i metodi di lotta alla dorifora sono indentici a quelli che abbiamo appena elencato.

Dorifora

Ci sono 5 prodotti.

Visualizzati 1-5 su 5 articoli

Filtri attivi

Tracer 120
  • Nuovo

Tracer 120

Prezzo 105,00 €

TRACER™ 120 è un insetticida a base di Spinosad, sostanza attiva di derivazione naturale ottenuta dalla fermentazione del batterio Saccharopolyspora spinosa, autorizzato in agricoltura biologica.

Glorial 25 EC
  • Nuovo

Glorial 25 EC

Prezzo 22,00 €

Insetticida piretroide a largo spettro d'azione per il controllo dei parassiti delle colture arboree ed erbacee. Agisce contro molteplici insetti quali afidi, tripidi, coleotteri, lepidotteri, cimici, ditteri, aleurodidi.

Actara 25 WG da 500 gr
  • Nuovo

Actara 25 WG da 500 gr

Prezzo 119,00 €

ACTARA 25 WG è un insetticida sistemico che agisce per contatto e per ingestione, particolarmente indicato per il controllo di insetti ad apparato pungente e succhiante.

Actara 25 WG da 100 gr
  • Nuovo

Actara 25 WG da 100 gr

Prezzo 29,00 €

ACTARA 25 WG è un insetticida sistemico che agisce per contatto e per ingestione, particolarmente indicato per il controllo di insetti ad apparato pungente e succhiante.

Laser da 100 ml
  • Nuovo

Laser da 100 ml

Prezzo 48,00 €

Laser contiene la sostanza attiva spinosad derivante dal processo di fermentazione del batterio Saccharopolyspora spinosa naturalmente presente nel terreno.   

Consentito in AGRICOLTURA BIO.

Registrato con le sigle PF e PFnPE, prodotto di uso non professionale.